About Us

Siamo ai primi passi della nostra associazione, abbiamo aperto le iscrizioni e tra pochi giorni avremo pronte le tessere.Cos’è questo ibrido strano che abbiamo fondato?

Un associazione no profit che si dedica al cinema ed alla cultura, che vuole fornire strumenti critici, di documentazione ed analisi, mezzi teorici e pratici, che si muove nella cinematografia , nei linguaggi audiovisivi e televisivi, nei nuovi media. Che si propone come centro di attività,come punto di riferimento per quanti si occupino della ricerca, di educazione all’immagine e di produzione di audiovisivi…. dio mio, niente più?

Non è che vogliamo anche stabilire trattati internazionali, emanare leggi, e comunicare con le intelligenze extraterrestri?

E ci siamo dimenticati che vogliamo la pace nel mondo, uno sviluppo sostenibile, l’abbattimento delle barriere sociali, ed un milione di altre cose..

Non ce lo dite, forse volevamo fondare uno stato indipendente, con una costituzione basata sulla cinematografia…
Difficile davvero definirci, almeno con le parole, le tanto opportune dolci mielate parole.

Invece tenteremo di definirci con i fatti, siamo indipendenti e intendiamo rimanerlo, ogni socio versa la sua quota, spende un pò o tanto del suo tempo e lavoro, stiamo producendo un cortometraggio, (fatti: il trailer è già sul sito) che speriamo presenti una visione della realtà da troppo tempo dimenticata e sepolta. Con collaborazioni dall’Austria, con l’appoggio di una coproduzione statunitense per la localizzazione in inglese. Alcuni di noi intanto sono già sui preliminari di un documentario sul mutamento di percezioni post-dipendenze. Il centro di documentazione già funziona, rispondiamo alle richieste al nostro meglio.

Questo, altro, quello che ci verrà in mente a tutti noi, quello che proporranno altri, che proporrete voi: se ce la facciamo con le nostre sole forze lo faremo.

Per riacquistare parola, per indagare incuriositi nella realtà o nei sogni di realtà possibili, per scoprire o riscoprire. Per smetterla di lamentarci che nessuno parla dei fatti, delle cose che reputiamo importanti, vere.